Todiguide guide turistiche della Regione Umbria 389 424 62 62

Un Tuderte a Narni nel 1720: il sig. Ciabbocchi

Un Tuderte a Narni nel 1720: il sig. Ciabbocchi

Io la seguo su Twitter e lei segue me. Siamo amiche su FB ed entrambe lavoriamo nel turismo. Aroti Meloni è un vero vulcano di idee ed ora si occupa di promozione e marketing per Narni Underground. A fine gennaio Aroti ha invitato me ed altri operatori turistici dell’Umbria ad un educational tour nella Narni Sotterranea: è stata l’occasione per conoscerci di persona e per scoprire storie ed aneddoti davvero inimmaginabili!

narni underground

Info Point di Narni Underground

In particolare c’è stato un racconto curiosissimo che mi ha fatto drizzare le orecchie perchè è strettamente collegato alla mia città, TODI!

Si narra di un certo sig. Ciabbocchi di Todi…

 

 

narni underground

Si scende underground…

… Si narra di un certo Sig. CIABBOCCHI che intorno agli inizi del 1700 viveva a Todi lungo la strada che conduceva al paese di Romazzano. 

L’uomo si sposò con una donna molto attraente, ma ben presto l’idillio finì perchè la bella moglie iniziò a rivelare la sua vera natura un pò “violenta” … Qualche anno più tardi l’uomo avrebbe dichiarato “Lei mi bastonava forte!”

Il povero Sig. Ciabbocchi decise di scappare di casa (!!!) e in gran segreto si trasferì a Narni. Una volta stabilitosi nella nuova città commise un errore a dir poco imperdonabile…si risposò di nuovo e comprò due finti testimoni per il matrimonio, pagandoli con un cesto di cibo e verdure.

Sfortunatamente il suo imbroglio fu scoperto qualche anno più tardi (1726) e il bigamo Ciabbocchi venne arrestato e imprigionato nei sotterranei del Monastero dei Domenicani di Narni.

narni underground

Aroti ci racconta dell’acquedotto romano e ci spiega come venne costruito

Il suo incredibile processo è descritto in più di 400 pagine! Nel 2000 questi importantissimi documenti sono stati rocambolescamente ritrovati pensate un pò dove? Al Trinity College di Dublino! Alcune casse di documenti che da Narni erano in viaggio verso Roma vennero infatti trafugate ed i documenti rivenduti ad un antiquario: chissà come poi finirono in Irlanda

L’importanza di queste pagine sta nel fatto che sono la testimonianza della presenza del Tribunale dell’Inquisizione proprio nei sotterranei del monastero di San Domenico a Narni. In un’antica mappa del monastero datata 1700 si leggeva infatti: sala del tribunale, sala dei tormenti corporali, cella 1, cella 2, cella 3. Tutti questi luoghi sono riportati anche negli atti del processo a Ciabbocchi.

narni underground

Cisterna romana lungo il percorso sotterraneo

narni underground

La cella n1: dettaglio

Già Ciabbocchi…cosa ne fu di lui?

La sua storia continua ancor più incredibilmente! Sì perchè un giorno, approfittando di un momento di distrazione del vivandiere, riuscì a scappare dalla cella: purtroppo però il vivandiere venne strattonato troppo forte, cadde malamente e sbattè la testa contro un oggetto appuntito…morì dissanguato. Ciabbocchi riuscì però a lasciare la prigione e scappò verso la Valnerina, in direzione de L’Aquila.

E fin qui tutto bene, direte voi. Il povero Ciabbocchi però non aveva ancora imparato bene la lezione: una volta arrivato nei pressi di Ferentillo sentì il bisogno impellente di confessare l’omicidio del vivandiere e così si fermò in una chiesetta. Dopo essersi confessato decise di scrivere un biglietto alla moglie n.2: “Amore mio, ti aspetto a Ferentillo. Scappa con me!”

narni underground

La sala dei tormenti: dettaglio

Che romanticone, eh? Peccato però che il pizzino venne intercettato e, invece della mogie, Ciabbocchi vide arrivare le guardie pontificie che lo presero e lo riportarono a Narni. La condanna a morte ci fu poco tempo dopo.

La cosa più curiosa per me che sono una tuderte (e credo per tutti i tuderti che leggeranno questo post) è l’accostare la vicenda del Ciabbocchi del 1700 con la figura della famiglia Cibocchi di oggi! Per chi non lo sapesse, ancora oggi a Todi c’è la famiglia Cibocchi che gestisce un famoso ristorante dove si può gustare una tipica cucina locale e casareccia. Diciamo anche che la tipicità del ristorante sta anche nella tipicità dei gestori… Ci sarebbero tanti aneddoti da raccontare a riguardo, ma dico solo questa: qualche anno fa ho portato a cena mio marito da Cibocchi. Specifico che mio marito non è di Todi, quindi era allo scuro di tutto. Al momento di scegliere l’acqua il proprietario più anziano si avvicina e chiede ” L’acqua come la volete? Liscia o ruvida?”

… Mio marito l’ha scelta ruvida…

Per visitare Narni Underground andate sul sito www.narnisotterranea.it : troverete orari, prezzi e tutte le altre informazioni utili per raggiungere Narni ed i suoi sotterranei!

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi