Todiguide guide turistiche della Regione Umbria 389 424 62 62

“Oh Santo, infiammaci di puro ardor!”

“Oh Santo, infiammaci di puro ardor!”

Sembra ieri che stavamo tutti col naso all’insù ad ammirare i fuochi della Consolazione! Sembra ieri anche perché le temperature si sono abbassate di poco!

E invece è passato già un mese intero e tra pochi giorni ci sarà da festeggiare un’altra ricorrenza della tradizione tuderte:  la festa del Santo Patrono, San Fortunato.

Fortunato era probabilmente francese e visse nella seconda metà del VI sec., quando l’Italia…

 

 

…era sconvolta dalle invasioni dei Goti. I Tuderti lo chiamavano il “Defensor Civitatis”, lo rispettavano e lo amavano profondamente. Da allora è ancora lui il nostro “Protettore della città”!

La giornata sarà scandita prima di tutto dalle celebrazioni liturgiche che avranno i seguenti orari: 8:30, 10:00, 11:30 e 18:00 (messa solenne con il vescovo).  Alle 17:30 partirà dal Duomo la processione con la reliquia del santo che verrà portata poi nel tempio dedicato a S. Fortunato.

Ricordate che le messe domenicali non ci saranno né in Duomo né alla Consolazione, ma solo a S. Fortunato! Chissà quali decorazioni floreali sceglieranno per abbellire l’interno della chiesa? Ecco quelle dell’anno scorso:

Lungo via Ciuffelli e via Mazzini troveremo poi i tradizionali banchetti dove acquistare i biglietti della lotteria…buono, buono, niente, buono, niente…in bocca al lupo con la pesca e non buttate per terra troppi anellini della pasta dopo aver scartato i biglietti ;)))

Un plauso e un ringraziamento grande va al volenteroso comitato organizzativo che anche quest’anno ha dedicato tempo e  soldi perché l’appuntamento con la lotteria potesse allietare grandi e piccini!

Inoltre nei giorni 13 e 14 ottobre ci sarà anche il Mercatino degli Artigiani che ravviverà i Giardini Oberdan.

Allora cari concittadini, Todiguide vi augura un felice giorno di San Fortunato! E tutto questo… SPERANDO E PREGANDO IL PATRONO CHE L’ASCENSORE NON SI ROMPA! Fortunato, pensece te!

“Per te Cristo ci aiuti e protegga, o di Todi gran santo Patrono…

O santo infiammaci di puro ardor scenda il tuo spirito nei nostri cuor.”

( dall’Inno a San Fortunato)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi